Rio Grande do Norte

Il Rio Grande do Norte ha una ricca cultura e storia, oltre a spiagge assolate, dune e scogliere e sertão (seridó) con un paesaggio unico e iscrizioni rupestri.

Forti venti, sole, dune, spiagge, scogliere e la cordialità dello stato accompagnano i visitatori lungo tutta la costa del Rio Grande do Norte. Ma attenzione: c'è molto, molto da esplorare al di fuori dei percorsi dei passeggini che tagliano su e giù le sabbie e le dune, portando i turisti a godersi il meglio dei dintorni di Natal.

Avere come base la bella e accogliente capitale del Rio Grande do Norte, però, è un lusso a cui non devi rinunciare. La Via Costeira ricca di hotel, Morro do Careca, la spiaggia di Ponta Negra, Forte dos Reis Magos e un affascinante centro storico sono lì per continuare a sedurre.

L'attrazione è tale che ci sono voli diretti dalle capitali europee a Natal, dove sbarcano visitatori stranieri che da anni prenotano il loro piacere, acquistano case e atterrano lì intorno.

Essendo a Natal, il Rio Grande do Norte apre la possibilità di fare un viaggio in luoghi come i Parrachos de Maracajaú, come vengono chiamate le formazioni della barriera corallina a pochi chilometri dalla costa. Noleggiare un buggy per avventurarsi tra le dune di Genipabu è un classico. Oltre a dirigersi verso Praia da Pipa, con i suoi fiumi e laghi, la spettacolare vista dalla scogliera di Praia do Amor, per non parlare dell'osservazione dei delfini durante le gite in barca.

Aspettati un sacco di eccitazione e clamore a Pipa, Rio Grande do Norte, soprattutto di notte, in Avenida Baía dos Golfinhos.Se la tua attività è tranquilla, inizia ad allontanarti un po' dalla capitale. Salendo 100 chilometri, arrivando dove la mappa del Brasile gira a sinistra, è São Miguel do Gostoso. L'aria rustica e semplice rimane, anche con la comparsa di locande e ristoranti nell'ultimo decennio.

Le strade sono ancora sterrate e, a perdita d'occhio, ci sono spiagge bellissime, con palme da cocco, palme e sabbia soffice. La più bella della regione è Tourinhos, con dune e formazioni rocciose. Ponta do Santo Cristo, con forte vento, è consolidato come punto per il kitesurf e il windsurf.

Proseguendo a sinistra della mappa del Rio Grande do Norte, altri 90 km, c'è un altro miraggio, Galinhos, un villaggio ancora più piccolo, con poco più di 2 abitanti. L'accesso non è facile, deve essere fatto in barca o veicoli 4×4, che garantiscono isolamento e calma per godersi il bellissimo marzão verde. Le strade sono fatte di sabbia e il trasporto avviene con carri.

I Bugueiros partono da São Miguel do Gostoso e ti portano in cima alle dune, le gite in canoa sul fiume Aratuá e la visita al vicino Galos costituiscono il pacchetto di attrazioni. Ma se hai tempo durante il viaggio, considera di passare qualche notte lì senza fare nulla.

Nascondi foto